I "gadget di Hamas" venduti su Amazon: e scoppia la polemica

I “gadget di Hamas” venduti su Amazon: e scoppia la polemica

Condividi

Amazon nella bufera perché sul noto marketplace sono in vendita i gadget di Hamas. I cerchietti verdi simili a quelli indossati dai terroristi di Hamas e venduti su Etsy (altro colosso ecommerce) sono stati rimossi non appena si è alzato il polverone. L’accessorio, caratterizzato da una scritta araba su un panno verde, ha causato indignazione per la sua somiglianza con l’uniforme dei gruppi terroristici.

LEGGI ANCHE

La scritta in arabo non è la stessa

Sebbene la scritta sul tessuto si traducesse in un segmento del Corano, non correlato ad Hamas, la fascia aveva una sorprendente somiglianza con quella indossata dai militanti che hanno fatto irruzione in Israele e hanno commesso atrocità barbare il 7 ottobre. L’articolo veniva precedentemente venduto online per 14 euro ed era etichettato come “bestseller”, indicando un elevato volume di vendite negli ultimi sei mesi.

Ha inoltre ottenuto 211 recensioni a cinque stelle, con i clienti che lo hanno acclamato come un “prodotto eccellente” e “bellissimo”. Il prodotto proveniva dal venditore statunitense Haydar Maula, un’azienda creata per “promuovere il messaggio di Maometto”, il profeta islamico. Ma il colosso dello shopping è stato criticato per averne consentito la vendita, con gruppi ebrei e manifestanti sui social media che l’hanno etichettato come “oltraggioso”.

La polemica monta sui social

“Etsy, perché vendi [queste] fasce per capelli sul tuo sito web?” Qualunque cosa meno di un divieto è un’indicazione di sostegno”, ha scritto indignato un utente su X. Un altro ha sarcasticamente scritto: “Grandi regali segreti di Babbo Natale – ora su Etsy!” Una fascia in stile Hamas. Difficile non amare. Vergogna. Non comprerò più regali qui”.

In una lettera a Colin Stretch, responsabile legale di Etsy, gli avvocati britannici per Israele (UKLFI) avevano chiesto di confermare il ritiro di questi articoli. Caroline Turner, direttrice dell’UKLFI, ha dichiarato: “In un momento di crescente antisemitismo, è estremamente angosciante vedere queste fasce terroristiche in stile Hamas essere apertamente vendute su Etsy.
“La vendita della fascia in stile Hamas su Etsy promuove l’attività illegale di indossare l’armamentario militare di Hamas. “Non vi è alcun motivo per cui questi articoli debbano rimanere in vendita sul sito web di Etsy, dato che violano le linee guida della politica [di Etsy] e che vendere tali articoli e indossarli in pubblico può essere un reato penale”.

Amazon i gadget di Hamas li ha ancora in vendita

Non solo Etsy ma anche Amazon è stato criticato per aver venduto prodotti gadget di Hamas “che incitano all’odio” contro Israele prima delle proteste del Giorno dell’Armistizio. I siti di vendita al dettaglio vendevano prodotti che “glorificano l’odio contro Israele e gli ebrei”, hanno avvertito i critici. T-shirt, cappellini da baseball, maglioni e distintivi con lo slogan “Make Israel Palestine Again” vengono ancora venduti su Etsy.

Nel frattempo, magliette e maglioni con lo slogan “Dal fiume al mare, la Palestina sarà libera” vengono ancora pubblicizzati su Amazon. Nelle lettere ai rivenditori, UKFLI ha dichiarato ad Amazon che certe frasi sono un “noto appello alla distruzione dello Stato ebraico di Israele”.

La politica di Amazon afferma che i prodotti “che promuovono l’odio, incitano alla violenza o all’intolleranza o sostengono o discriminano un gruppo protetto”, compresi quelli “di origine nazionale”, sono vietati.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI MONDO


Seguici anche su Google News: clicca qui
Perché Hamas attacca Israele? Perché Hamas attacca Israele?
Photo Credits: Web
Perché Hamas attacca Israele? Perché Hamas attacca Israele?
Photo Credits: Web
Perché Hamas attacca Israele? Perché Hamas attacca Israele?
Photo Credits: Web
Perché Hamas attacca Israele? Perché Hamas attacca Israele?
Photo Credits: Web
Perché Hamas attacca Israele? Perché Hamas attacca Israele?
Photo Credits: Web