Nuova truffa, bimbo in difficoltà chiede telefono per chiamare i genitori e ruba 4mila euro

Nuova truffa, bimbo chiede telefono per chiamare i genitori e ruba 4mila euro

Condividi

Potrebbe essere l’ultima truffa escogitata dai delinquenti per derubare la gente attraverso i cellulari. D’altronde se l’esca usata è un bambino in difficoltà è difficile rimanere inermi. Ma andiamo con ordine e vediamo cosa è successo a Milwaukee, negli Stati Uniti. Secondo il media locale WISN, Anyon Rettinger di Milwaukee stava lavorando alla sua macchina nel vialetto di casa quando un bambino di circa 12 anni gli si è avvicinato e gli ha chiesto se poteva usare il telefono di Rettinger.


LEGGI ANCHE


Rettinger afferma che il ragazzo gli ha detto che stava finendo i soldi ed era lontano da casa, e che aveva bisogno di mandare un messaggio ai suoi genitori per chiedere aiuto. Per gentilezza, Rettinger ha aperto il telefono e ha persino visto il ragazzo iniziare a scrivere un messaggio di testo, ma è bastata una piccola distrazione e il bambino è andato sul suo account Apple Pay e ha trasferito 5.000 dollari (poco più di 4.600 euro).

Ha guardato di nascosto il codice di ingresso nel cellulare

Il ragazzo si è subito volatilizzato prima ancora che Rettinger si rendesse conto di cosa fosse successo e, naturalmente, è rimasto sotto shock quando ha capito: “E io sono andato un po’ nel panico sai?” ha detto al WISN. Il quotidiano riporta inoltre che Rettinger crede che il ragazzo lo abbia visto inserire il codice di accesso sul telefono e poi averlo utilizzato per aggirare il sistema di riconoscimento facciale per accedere ad Apple Pay.

A peggiorare le cose per Rettinger, il suo fornitore di servizi finanziari, la UW Credit Union non è stata di grande aiuto nel mitigare il danno causato dall’incidente.


Seguici anche su Google News: clicca qui
Photo Credits: Unsplash