... ... Perché l'urina è gialla? Scienziati dopo 150 anni risolvono il mistero
Perché l'urina è gialla? risolto il mistero

Perché l’urina è gialla? Scienziati dopo 150 anni risolvono il mistero

Condividi

Un “mistero” che durava da 150 anni è stato risolto, ora gli scienziati hanno scoperto perché l’urina umana ha il colore giallo. Il nuovo studio è stato pubblicato mercoledì sulla rivista Nature Microbiology. I ricercatori dell’Università del Maryland e del National Institute of Health affermano di aver identificato la bilirubina (BilR) come l’enzima chiave che rende il liquido di color oro.

LEGGI ANCHE

L’urina è gialla, ecco perché

L’urina costituisce una miscela di acqua, elettroliti e rifiuti che viene filtrata dai reni. Gli scienziati avevano identificato l’urobilina come il colpevole della pigmentazione gialla nelle urine nel 1868, ma ciò che causava il colore aveva sconcertato i ricercatori fino a poco tempo fa. “È straordinario che un fenomeno biologico quotidiano sia rimasto inspiegabile per così tanto tempo, e il nostro team è entusiasta di poterlo spiegare”, ha detto a Maryland Today Brantley Hall, un assistente professore presso il Dipartimento di biologia cellulare e genetica molecolare dell’Università del Maryland .

Tutta “colpa” dei globuli rossi morenti

Il processo avviene quando i globuli rossi raggiungono la fine del loro ciclo di vita a sei mesi e si degradano nella bilirubina, pigmento arancione brillante. In genere, il pigmento inizia a penetrare nell’intestino, dove può essere escreto o parzialmente riassorbito. Una volta raggiunto l’intestino i microrganismi nell’intestino possono trasformare la bilirubina in varie altre molecole. “I microbi intestinali codificano l’enzima bilirubina reduttasi che converte la bilirubina in un sottoprodotto incolore chiamato urobilinogeno”, ha spiegato Hall.

Il ruolo fondamentale dell’urina

“L’urobilinogeno poi si degrada spontaneamente in una molecola chiamata urobilina, che è responsabile del colore giallo che tutti conosciamo”. La scoperta di ciò che rende l’urina – che svolge un ruolo cruciale nella diagnosi di diverse malattie – gialla viene è una svolta “notevole” per comprendere meglio il corpo umano. Hall, l’autore principale dello studio, ha spiegato che la scoperta potrebbe aiutare nuovi studi per combattere le malattie infiammatorie intestinali e l’itterizia, una condizione che fa sì che un paziente abbia una sfumatura giallastra sulla pelle, sulle mucose e sul tessuto nervoso.

Nuove cure per l’itterizia e malattie intestinali

“Uno dei risultati più importanti dei nostri studi è che questo gene era spesso assente nei neonati”, ha aggiunto il ricercatore. Il piano è quello di fare il passo successivo negli studi sull’uomo, in particolare sui neonati prematuri con alti tassi di ittero. “Ora che abbiamo identificato questo enzima, possiamo iniziare a studiare l’impatto dei batteri nel nostro intestino sui livelli di bilirubina circolante e sulle condizioni di salute correlate come l’ittero”, ha detto Xiaofang Jiang, coautore dello studio e ricercatore del National Institutes of Health.

Oltre all’ittero e alle malattie infiammatorie intestinali, il microbioma intestinale è stato collegato a varie malattie e condizioni, dalle allergie all’artrite. Questa svolta scientifica avvicina i ricercatori alla comprensione del ruolo dei microbiomi intestinali nella salute umana.

LEGGI GLI ULTIMI ARTICOLI DI SALUTE


Seguici anche su Google News: clicca qui
Perché l'urina è gialla? risolto il mistero Perché l'urina è gialla? risolto il mistero
Photo Credits: Unsplash
Perché l'urina è gialla? risolto il mistero Perché l'urina è gialla? risolto il mistero
Photo Credits: Unsplash
Perché l'urina è gialla? risolto il mistero Perché l'urina è gialla? risolto il mistero
Photo Credits: Unsplash
Perché l'urina è gialla? risolto il mistero Perché l'urina è gialla? risolto il mistero
Photo Credits: Unsplash
Perché l'urina è gialla? risolto il mistero Perché l'urina è gialla? risolto il mistero
Photo Credits: Unsplash