Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo

Si toglie pelo incarnito dall’inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo

Condividi

Un uomo che ha sviluppato un’infezione mortale ed è andato in coma e dichiarato cerebralmente morto dopo aver tentato di rimuovere un pelo incarnito dalla gamba. Ma alla fine, e non c’è una spiegazione scientifica, si è salvato. Steven, il cui cognome e l’età non sono stati rivelati, ha sviluppato una sepsi potenzialmente fatale a causa dell’infezione. E’ successo alla fine del 2022 e la sua storia è raccontata su TikTok dalla sorella Michelle.

LEGGI ANCHE

In coma dopo aver tolto pelo incarnito dall’inguine

La sepsi è una reazione estrema del sistema immunitario del corpo a un’infezione. Soprannominato il “killer silenzioso”, può innescare rapidamente una serie di complicazioni e, se non trattata, la morte. Steven ha sviluppato l’infezione mentre tentava di rimuovere i peli incarniti dalla zona inguinale. Lo shock settico ha portato a una serie di complicazioni allarmanti tra cui coaguli di sangue, polmonite, insufficienza d’organi e la condizione polmonare ARDS – sindrome da distress respiratorio acuto.

I medici hanno poi scoperto che l’infezione batterica settica aveva raggiunto il suo cuore e “lo ha quasi distrutto”, ha detto Michelle, ma non poteva sottoporsi a un intervento chirurgico perché le sue condizioni erano troppo critiche. A causa di tutte le complicazioni, Steven è stato intubato e posto in coma farmacologico per cercare di consentire al suo corpo di guarire. Michelle ha detto che i medici lo hanno dichiarato cerebralmente morto e gli hanno dato una probabilità di sopravvivenza del 4%.

Negli Usa 270mila persone muoiono di sepsi ogni anno

Ma dopo un mese e una moltitudine di procedure e trattamenti, Steven è uscito dal coma senza danni cerebrali e da allora si è quasi completamente ripreso. Secondo l’Association of American Medical Colleges, la sepsi è estremamente difficile da riconoscere e diagnosticare e colpisce circa 1,7 milioni di americani ogni anno. Si verifica quando il sistema immunitario del corpo risponde a un’infezione o a un batterio e va in overdrive, innescando una serie di reazioni che possono portare al collasso degli organi.

Non è chiaro per quanto tempo Steven abbia aspettato la diagnosi di sepsi e a che punto questa si sia sviluppata. La sepsi è la terza causa di morte più comune negli ospedali statunitensi e uccide quasi 270.000 persone all’anno, riferisce il CDC. Costa al sistema sanitario circa 62 miliardi di dollari all’anno. Sebbene diagnosticare la condizione possa essere difficile, è spesso curabile se diagnosticata abbastanza precocemente e al paziente vengono somministrati antibiotici potenti.

E’ rimasto per un mese in coma

Per tutto il mese in cui Steven è stato in coma, è stato sottoposto a numerose terapie per curare le sue malattie. Per aiutarlo con l’ARDS, è stato legato a un letto ospedaliero specializzato che ruota – un rotobed ​​- e girato “in modo simile ad arrostire un maiale sul fuoco”, ha detto Michelle. Trascorreva quasi 18 ore al giorno girandosi dalla schiena al petto, il che migliorava il flusso di ossigeno ai polmoni. Steven è stato sottoposto a un intervento chirurgico a cuore aperto per riparare i danni arrecati all’organo dalla sepsi.

I medici hanno anche inserito dei drenaggi nel suo torace per rimuovere il liquido in eccesso che esercitava pressione sul cuore e sui polmoni, rimuovendo più di un litro di liquido. È passato circa un mese e diversi interventi chirurgici dopo che Steven è stato in grado di respirare da solo e di far regredire il suo coma. Non mostrando segni di danni cerebrali, Steven si è quasi completamente ripreso ed è tornato a casa. Michelle ha dimostrato in diversi video che è in grado di camminare e parlare e di godersi di nuovo i suoi hobby preferiti.

LEGGI GLI ULTIMI ARTICOLI DI SALUTE


Seguici anche su Google News: clicca qui
Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo
Photo Credits: TikTok
Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo
Photo Credits: TikTok
Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo
Photo Credits: TikTok
Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo
Photo Credits: TikTok
Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo
Photo Credits: TikTok
Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo
Photo Credits: TikTok
Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo
Photo Credits: TikTok
Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo
Photo Credits: TikTok
Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo
Photo Credits: TikTok
Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo
Photo Credits: TikTok
Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo Si toglie pelo incarnito dall'inguine e va in coma profondo: salvo per miracolo
Photo Credits: TikTok