Taylor Swift spogliata con l'Ia

Taylor Swift spogliata con l’Ia, rivolta sui social media

Condividi

Taylor Swift spogliata con l’Ia è diventato l’argomento virale delle ultime ore. Sui social media stanno circolando false immagini pornografiche di Taylor Swift generate utilizzando l’intelligenza artificiale. Immagini cha hanno scatenato gli Swifties, i suoi fan più fedeli, che ora invocano una regolamentazione dell’Ia a proposito della creazione non consensuale di immagini vietate ai minori. Le immagini in questione – note come “deepfakes” – mostrano Swift in varie posizioni durante una partita dei Kansas City Chiefs, un chiaro riferimento al fidanzato Travis Kelce che gioca in quella squadra.

LEGGI ANCHE

Taylor Swift spogliata con l’Ia

Non è stato immediatamente chiaro chi abbia creato le immagini o chi le abbia condivise per primo su X, anche se giovedì mattina “Taylor Swift AI” era di tendenza sulla piattaforma, con migliaia di post sull’argomento. Gli Swifties si sono quindi uniti e hanno cercato di seppellire le immagini condividendo un afflusso di post positivi sulla cantante 34enne. Facendo di fatto sparire nei meandri del web le immagini contestate.

Anche questa è una violenza sessuale

“Come mai questa non è considerata violenza sessuale??” ha chiesto un utente X. “Stiamo parlando del corpo/volto di una donna che viene utilizzato per qualcosa che probabilmente non permetterebbe mai/si sentirebbe a proprio agio, perché non esistono leggi che lo impediscono”. “Quando ho visto le foto dell’intelligenza artificiale di Taylor Swift, non potevo credere ai miei occhi. Quelle immagini dell’intelligenza artificiale sono disgustose”, ha detto un altro. Altri fan scandalosi di Swift hanno definito chiunque abbia creato il “disgustoso” e casi come questi “rovinano la tecnologia [AI]”.

Gli Usa si muovono: serve una legge

L’addetto stampa di Swift, Tree Paine, non ha risposto immediatamente alle domande poste dai media. Ma l’argomento deepfake è un tema scottante dell’agenda politica americana. Il presidente Joe Biden ha firmato in ottobre un ordine esecutivo per regolamentare ulteriormente l’IA che impedisce “all’intelligenza artificiale generativa di produrre materiale pedopornografico o immagini intime non consensuali di individui reali”. L’ordinanza richiede inoltre che il governo federale emetta linee guida “per filigranare o altrimenti etichettare l’output dell’intelligenza artificiale generativa”.

La pornografia deepfake non consensuale è stata resa illegale anche in Texas, Minnesota, New York, Hawaii e Georgia, sebbene non sia riuscita a fermare la circolazione di immagini di nudo generate dall’intelligenza artificiale nelle scuole superiori del New Jersey e della Florida, dove immagini esplicite di deepfake delle studentesse sono state diffuse da compagni di classe maschi.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI MONDO


Seguici anche su Google News: clicca qui
Taylor Swift spogliata con l'Ia Taylor Swift spogliata con l'Ia
Photo Credits: X
Taylor Swift spogliata con l'Ia Taylor Swift spogliata con l'Ia
Photo Credits: X
Taylor Swift spogliata con l'Ia Taylor Swift spogliata con l'Ia
Photo Credits: X
Taylor Swift spogliata con l'Ia Taylor Swift spogliata con l'Ia
Photo Credits: X
Taylor Swift spogliata con l'Ia Taylor Swift spogliata con l'Ia
Photo Credits: X
Taylor Swift spogliata con l'Ia Taylor Swift spogliata con l'Ia
Photo Credits: X